Digitalizzazione del settore edile: le norme UNI 11337-2017

Digitalizzazione del settore edile: le norme UNI 11337-2017

Per gli appassionati di BIM il 2016 ci ha salutato con una gran bella notizia: l’approvazione della nuova norma UNI 11337:2017, la prima norma tecnica italiana in materia di BIM e quindi di digitalizzazione del settore edile.

E si può dire che è veramente un grande risultato e, soprattutto, una grande eredità per il 2017 appena iniziato. Sì, perché a questo punto le aspettative sui futuri sviluppi, diffusione, adozione – e chi più ne ha più ne mette – sono veramente alte!

Il progetto di digitalizzazione appena approvato della norma “Edilizia e opere di ingegneria civile – Gestione digitale dei processi informativi” è strutturato in sette parti di cui ad oggi risultano approvate la

Parte 1: Modelli, elaborati e oggetti informativi per prodotti e processi;

Parte 4: Evoluzione e sviluppo informativo di modelli, elaborati ed oggetti;

Parte 5: Flussi informativi nei processi digitalizzati;

Mancano ancora all’appello la:

Parte 2: Criteri di denominazione e classificazione di modelli, prodotti e processi;

Parte 3: Modelli di raccolta, organizzazione e archiviazione dell’informazione tecnica per i prodotti da costruzione (schede informative digitali per prodotti e processi);

Parte 6: Linea Guida per la redazione del capitolato informativo;

Parte 7: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza per le figure coinvolte nella gestione digitale dei processi informativi;

nonché, un ulteriore riferimento normativo dedicato ai flussi informativi che avrà l’onere di linkarsi alla ISO 19650 (la normativa di riferimento internazionale in materia di BIM “Information management using building information modelling”).

Appuntamento quindi al prossimo 20 gennaio 2017, quando il Gruppo di Lavoro UNI/CT033-GL05 si riunirà per avviare l’iter di completamento delle parti della norma ancora mancanti. Intanto aspettiamo con ansia la pubblicazione delle norme definitive che avverrà entro fine gennaio.

Si tratta veramente di un grande risultato e, a nostro parere, di un interessantissimo volano per il rilancio dell’intero comparto edile in Italia. Efficientare i processi significa allinearsi agli standard europei recuperando il gap – soprattutto in termini procedurali – che ci hanno allontanato dalle più concrete realtà europee.

La gestione digitale dei processi informativi, in altri termini la “digitalizzazione delle procedure…” inizialmente introdotta nella Legge Delega, (Legge 11 del 28/01/2016), rappresenta infatti un’opportunità seria di crescita e di rilancio professionale ed occupazionale e non un ostacolo o l’ennesimo adempimento burocratico di cui farne volentieri a meno.

A presto per nuovi aggiornamenti e approfondimenti UNI/BIM dal Team di BIM-Lab!