• Author:admin_bimlab
  • Comments:0

La Grande Scommessa… BIM!

“Che idea ci faremmo di un individuo che ci tiene a vestirsi bene ma che ha i calzini bucati? Non è molto diverso il rapporto tra il centro delle città e le sue periferie luogo di scontri e di sfogo delle intolleranze. Ci sarebbero ancora se si migliorasse la qualità della loro vita?”.

È così che inizia la puntata del 15 maggio 2017 di Report – trasmissione di inchiesta giornalistica in onda su Rai Tre – che ha introdotto le tematiche connesse alla necessità – e soprattutto alle opportunità – di recupero delle periferie urbane, alla realizzazione di nuove infrastrutture e di nuove attività produttive.

E la risposta alle tante domande è la seguente “Fare sistema funziona!”

La puntata intitolata La Grande Scommessa, intende “tirare fuori ricchezza da quei luoghi di degrado che sono condannati a essere considerati esclusivamente incubatori di scontri sociali”.

Ed ecco alcuni esempi…

Dalle stime dell’Assessore alle Politiche Lavoro e Attività Produttive del Comune di Milano (Cristina Tajani) per ogni euro investito dall’amministrazione comunale ne sono stati generati più di 40 sul territorio, con un incremento di oltre 5000 nuovi occupati generati dalle startup e di diversi metri quadri di aree riqualificate e quindi sottratte al degrado e restituite alla città.

E ancora, collaborazioni tra associazioni locali e FabLab, o tra scuole secondarie e centri di ricerca con attività di alternanza scuola lavoro, per generare competenze tessendo una rete di creatività e innovazione tra professionisti, amministratori e utenti che sviluppano idee… per sviluppare occupazione e benessere.

Per ultimo, o quasi, parlando di digitalizzazione dei processi è con piacere che suona alle nostre orecchie l’acronimo più utilizzato su questo nostro blog: BIM!!! Ebbene sì, parlando di riqualificazione del nostro patrimonio edilizio, l’ottimizzazione dei processi potrebbe avvenire iniziando con l’ottimizzazione della progettazione. Ma in che modo? Con il BIM!

“Il BIM è un modello che consente a tutti i reparti di condividere ogni informazione. Qualsiasi operaio, con un’applicazione sul tablet, può comunicare lo stato di avanzamento del lavoro direttamente alla banca-dati del modello virtuale”… “Si abbattono in questo modo i costi già dalla fase di progettazione e nei cantieri aumenta la produttività del lavoro”.

È quanto suggerisce il videogiornalista Michele Buono nel corso della puntata.

Non voglio spoilerarvi tutta la puntata, ma guardatela con attenzione e ricordate… “fare sistema funziona”.